Il 7 luglio a Paola (CS) la presentazione di "Un consapevole impossibile amore" di Maria Rosaria Bianchi

 


I libri che raccontano storie vere hanno una loro particolare natura. Può ad un primo impatto sembrare assurdo, ma una testimonianza non ferma il tempo: ne lancia invece un intrinseco moto di scorrimento, che induce a fare poi un esame dell’attuale rispetto al precedente.
Senza che ci si possa sottrarre a questo compito. Una testimonianza permette di interrogarsi su quale è adesso lo stato dell’arte.
La legge 180 del 1978 aveva disposto la chiusura dei manicomi civili, lasciando in attività i manicomi criminali. La legge 81/2014 ha imposto poi la chiusura di questi istituti ormai noti come OPG. 
Sono passati quattro anni dalla pubblicazione di questo libro che contiene una storia vera, di amore e politica come ideale. Riprenderne la lettura permette di fare il punto, propone l’occasione preziosa di guardarsi intorno oggi. Di vedere cosa è capitato e cosa ancora potrebbe o dovrà succedere in un contesto, quello della Salute mentale, che ci chiama tutti alla presenza ed alla partecipazione come Società civile.


Leggi anche il comunicato stampa, QUI

Nessun commento:

Posta un commento