Presentazione de "L'abbandono scolastico" a Salerno, 6 dicembre 2019




Presentazione a Salerno del libro "L'abbandono scolastico", terzo volume della Collana Dafni e Cloe diretta da Ludovica Costantino e edita da Liguori Editore. La presentazione nella sala dei marmi del Comune di Salerno è stata curata dall'Associazione Suono e Immagine.

Nuovo corso di Tango Argentino per principianti assoluti con Marcela Szurkalo a Roma



"El cuerpo" associazione culturale e lieta d'invitarvi al:

Nuovo corso di Tango Argentino per principianti assoluti

con Marcela Szurkalo, maestra e artista Argentina.


Vieni a provare ad Ottobre 1°lezione gratuita!!
Non è obbligatorio essere in coppia. Vestiti comodi.
***Sconti speciali per chi si scrive in coppia, studenti e lavoratori dello spettacolo.

Vieni a provare Il tango Argentino, ballo popolare e sociale, di comunicazione attraverso il corpo, un nuovo linguaggio, una musica diversa, in maniera semplice ed spontanea.
Corsi:
Principianti assoluti: Sabato ore 15.
Principianti 2° livello: Sabato 16,15.
Intermedi: Lunedì ore 19,45.
Colectivo tanguero (Tango-teatro fisico): Lunedì ore 21.


Presso TEATRO LO SPAZIO, sala studio primo piano.

Via Locri 42 (traversa di via Sannio), San Giovanni (Roma)

Metro A San Giovanni, possibili parcheggio di fronte e vicino il teatro
Info: 3387966797 // info.elcuerpo@gmail.com // fb: @elcuerpoassociazione // fb: @marcelaszurkalo

SU FACEBOOK: QUI

Fotografia è... sono ripartiti i corsi di Filippo Trojano a Roma


Si riparte con il corso "Fotografia è..." a cura di Filippo Trojano. 

 Un nuovo anno di fotografie intrecciate con la musica, la letteratura e il cinema vi aspetta!!!
Un calendario ricco di appuntamenti imperdibili.
Il primo incontro si terrà sabato 19 ottobre dalle ore 11.00 alle ore 17.00
in vi
a Federico Rosazza 58, 00153 Roma.

Vi aspettiamo numerosi!
Per info e prenotazioni: 

06 888 17 633

Su Facebook: QUI

Teatro è... sono ripartiti i corsi di teatro di Angela Antonini a Roma

Il Corso TEATRO È... a cura di Angela Antonini
è pronto a ripartire per questo nuovo anno accademico 2019/2020!  
Il primo appuntamento è per
domenica 20 ottobre dalle ore 11.00 alle ore 17.00
in Via Federico Rosazza 58, 00153 Roma



TEATRO È...
Un avvicinamento all’arte della scena attraverso la costruzione di azioni coreografiche e momenti di apprendistato alla visione.

Il corso si articola intorno a tre temi principali:

1) La bellezza del gesto
L'armonia e la coordinazione del corpo nel coro: un percorso che esplora la bellezza dei gesti attraverso una riflessione sul corpo e sulla relazione, in una dinamica libera ed autentica.

2) Il linguaggio dell'attore: studio della voce
Una riflessione e un invito a ripensare il significato del linguaggio specifico dell’attore, in scena. Quale lingua si parla in scena? Come si articola, da cosa è costituita, come la apprende? A partire dallo studio sulla propria voce, se ne misureranno i confini, le ampiezze, i toni, i volumi, le estensioni per ridefinire una mappa sonora e spaziale della propria voce. Nuove geografie linguistiche.

3) Approfondimento dei testi e creazione di gruppo: analisi del copione, scrittura di gruppo.
Un invito alla lettura in coro intesa come creazione corale, polifonica; verranno svolti esercizi per dare suono ed espressione ai singoli fonemi in una prospettiva di orchestrazione. Il percorso formativo vuole favorire il dialogo tra il teatro e altri linguaggi espressivi (danza, arti visive, musica) per agevolare lo scambio di competenze e la crescita personale.

La possibilità di esplorare i luoghi talvolta disabitati della relazione umana, del linguaggio poetico degli affetti, dei sensi; così dice Shakespeare-Amleto...dimenticare tutto in teatro, per fare spazio a qualcosa che ancora non immaginiamo e non conosciamo: una variazione continua di immagini, stati emotivi e idee che vanno a costruire e comporre le nuove geografie, le strade e i percorsi umani della relazione misteriosa della scena.


Vi aspettiamo numerosi!
E' possibile iscriversi all'intero corso oppure al singolo workshop.

Per info e prenotazioni: 
progetti-eventi@psicoterapiamedica.org
06 888 17 633

È uscito "L'inconcepibile esercizio" di Claudio Alvigini, per Macabor Editore


"...un lavoro di più di 20 anni fa. Era uscito, infatti, nel 1997, nobilitato dall’accoglienza nelle belle pagine della raffinata rivista di psicoterapia e psichiatria “Il sogno della farfalla” che si avvaleva allora come oggi dell’elaborazione teorica di Massimo Fagioli. Mi chiedi come venne quel titolo che, anche a distanza di anni, continua a piacermi assai. Fu un giorno lontano, un decollo assai mattutino da Addis Abeba..."


Per saperne di più vai all'intervista di Alessia Mocci all'autore

Per leggere l'incipit vai QUI

Per comprare il libro vai QUI

È uscito il nuovo libro di Tony Carnevale: "Poetica, ricerca e formazione musicale"


Questo libro è la ricostruzione di una lunga ricerca iniziata da Tony Carnevale con alcune pubblicazioni nel 1986; ma è nel periodo della sua adolescenza che forse dobbiamo andare a cercare i germogli di quello che oggi è conosciuto come approccio non razionale alla musica, un metodo di formazione musicale basato sullo sviluppo della propria identità artistica, attraverso la creazione e realizzazione di musica originale, che si è evoluto grazie anche all’attività dei Laboratori collettivi.
Un metodo che origina da una personale esigenza espressiva, la quale ha dato poi vita ad una ricerca sui processi creativi del pensiero umano, sulla reazione umana al suono, ed ha portato alla necessità di chiarire sempre di più il senso della parola “musica”, a ritrovarne la natura originale come linguaggio non razionale umano; fino ad arrivare ad una ricerca, tutta svolta sul campo, sui processi di apprendimento, che ha permesso di elaborare ulteriormente questa metodologia, ormai giunta quasi al ventesimo anno di esistenza ed attività.
Inevitabile è stata la ricerca sul pensiero umano, in particolare su ciò che comunemente chiamiamo fantasia: determinante, in questo senso, l’incontro con la Teoria della Nascita del Prof. Massimo Fagioli e la ricerca svoltasi per oltre quarant’anni nei seminari di Analisi Collettiva da lui tenuti a Roma.
Da quell’incontro in poi, è stato sempre più chiaro e naturale fare ricerca sulla creatività, riportando la musica ad essere esigenza espressivo-rappresentativa dell’essere umano, che può essere recepita come tale solo da un altro essere umano, togliendole ogni alone religioso ed ogni idea di innatismo falsamente ateo, liberandola dall’idea del “dono” per pochi eletti, per restituire a tutti gli esseri umani la possibilità ed il diritto di esprimersi attraverso i suoni. Oltre ogni tecnica, oltre le note stesse.
Fino ad arrivare alla naturale conseguenza di questo pensiero: la musica non esiste, esistono solo esseri umani che inventano, suonano, cantano, ascoltano; fanno esistere quell’esperienza psichica che chiamiamo musica, quel linguaggio non razionale che utilizza il suono come mezzo per un diverso possibile livello di rapporto tra esseri umani.
Un approccio ed un metodo che diventano strumento per mettere in discussione tutta l’impostazione culturale e la didattica tradizionale, mettendone in evidenza i limiti e la pericolosità, anche sul piano sociale e politico, derivata dallo sbilanciamento verso l’esecuzione di quanto creato da altri, a discapito dello sviluppo della creatività.

Una proiezione speciale per il decennale dell'Associazione Ipazia, il 30 novembre a Roma


N.B. Il video del 2009 si può guardare QUI.

per il decennale dell’associazione IPAZIA
sabato 30 novembre 2019 alle ore 17.00
si è svolta la proiezione dell’incontro tra 
Massimo Fagioli
Adriano Petta
sul libro “Vita e sogni di una scienziata del IV secolo"
preceduto dalla rappresentazione teatrale “Le voci di Ipazia”,
avvenuto nella Libreria Amore e Psiche il 21 novembre 2009.