Il Quadracoro all'inaugurazione del murale "Vuoti di memoria" il 20 settembre alla stazione Metro A Porta Furba - Quadraro (Roma)




-- Il Quadracoro interverrà alle 12.30 --

Giovedì 20 settembre dalle ore 10.30 verrà infatti inaugurato, alla presenza dell’Assessore alla Mobilità di Roma Capitale Linda Meleo il Murale Vuoti di Memoria.
Il Progetto artistico, voluto e patrocinato dal Municipio VII di Roma è realizzato negli ambienti della stazione della Metro A Porta Furba - Quadraro, grazie al contributo dell’artista Ugo Spagnuolo e a cura dell’Associazione Porto d'Arte e Takeawaygallery, ed è la prima iniziativa di Arte Urbana creata con l’ausilio dei cittadini e degli abitanti del posto.
La finalità dell'operazione, che ha visto l'allestimento di un murale di oltre 400 mq, era quella diriqualificare uno spazio comune inteso come non luogo, semplice passaggio, grazie a un’opera pubblica e relazionale.
Diciotto personaggi significativi del quartiere, sono stati immortalati in dimensioni monumentali nella quotidianità di un gesto altamente simbolico: la chiusura di alcune bottiglie che nell'opera diventano conserve-documenti da riempire attraverso la propria storia. Il dipinto è inoltre concepito per essere completato, nel tempo, da chi sul Quadraro insiste e vi è legato, persone che l’artista ha incontrato da febbraio 2018 effettuando laboratori in collaborazione con il Liceo Artistico G.C. Argan di Roma ed il Liceo Artistico A. Frammartino di Monterotondo e nelle sedi più varie.
Centinaia di sagome di bottiglie sono colmate quindi dai loro ricordi, trasformando così una stazione della metropolitana in un palcoscenico rivelatore di memoria, privata o collettiva, storica o intima, ove recuperare immagini, reminiscenze, identità. Il murale è finanziato grazie alla liberalità di privati e aziende che si sono attivati nel tempo.

XX settembre: passeggiata nei luoghi della Repubblica romana



Il 20 settembre 1870 i nostri bersaglieri attraverso la Breccia di Porta Pia entravano in Roma.  Era deposto il papa-re. E Roma diveniva capitale d’Italia.
Si realizzava il sogno della Repubblica romana del 1849 su cui è incentrata la nostra passeggiata storica con le seguenti tappe: - Monumenti equestri di Garibaldi e di Anita
- Muro con il testo della Costituzione della Repubblica Romana - Busti dei Patrioti della Repubblica Romana - Monumento a Ciceruacchio e a suo figlio - Porta S. Pancrazio e Museo della Repubblica Romana - Villa Il Vascello  - Mausoleo Ossario garibaldino.
 Info:  3297481111 – liberopensiero{dot}giordanobruno{at}fastwebnet{dot}it

Lezione aperta e gratuita di "Tango Argentino" a cura di Marcela Szurkalo il 22 Settembre a Roma




Le nuove attività dell'associazione culturale "El cuerpo" 
Anno accademico 2018/2019


"El Cuerpo" promuove e organizza spettacoli, eventi culturali e corsi interdisciplinari di tango argentino, teatro fisico,danze folk, arti visive ed eventi eno-gastronomici.