È uscito il nuovo libro di Tony Carnevale: "Poetica, ricerca e formazione musicale"


Questo libro è la ricostruzione di una lunga ricerca iniziata da Tony Carnevale con alcune pubblicazioni nel 1986; ma è nel periodo della sua adolescenza che forse dobbiamo andare a cercare i germogli di quello che oggi è conosciuto come approccio non razionale alla musica, un metodo di formazione musicale basato sullo sviluppo della propria identità artistica, attraverso la creazione e realizzazione di musica originale, che si è evoluto grazie anche all’attività dei Laboratori collettivi.
Un metodo che origina da una personale esigenza espressiva, la quale ha dato poi vita ad una ricerca sui processi creativi del pensiero umano, sulla reazione umana al suono, ed ha portato alla necessità di chiarire sempre di più il senso della parola “musica”, a ritrovarne la natura originale come linguaggio non razionale umano; fino ad arrivare ad una ricerca, tutta svolta sul campo, sui processi di apprendimento, che ha permesso di elaborare ulteriormente questa metodologia, ormai giunta quasi al ventesimo anno di esistenza ed attività.
Inevitabile è stata la ricerca sul pensiero umano, in particolare su ciò che comunemente chiamiamo fantasia: determinante, in questo senso, l’incontro con la Teoria della Nascita del Prof. Massimo Fagioli e la ricerca svoltasi per oltre quarant’anni nei seminari di Analisi Collettiva da lui tenuti a Roma.
Da quell’incontro in poi, è stato sempre più chiaro e naturale fare ricerca sulla creatività, riportando la musica ad essere esigenza espressivo-rappresentativa dell’essere umano, che può essere recepita come tale solo da un altro essere umano, togliendole ogni alone religioso ed ogni idea di innatismo falsamente ateo, liberandola dall’idea del “dono” per pochi eletti, per restituire a tutti gli esseri umani la possibilità ed il diritto di esprimersi attraverso i suoni. Oltre ogni tecnica, oltre le note stesse.
Fino ad arrivare alla naturale conseguenza di questo pensiero: la musica non esiste, esistono solo esseri umani che inventano, suonano, cantano, ascoltano; fanno esistere quell’esperienza psichica che chiamiamo musica, quel linguaggio non razionale che utilizza il suono come mezzo per un diverso possibile livello di rapporto tra esseri umani.
Un approccio ed un metodo che diventano strumento per mettere in discussione tutta l’impostazione culturale e la didattica tradizionale, mettendone in evidenza i limiti e la pericolosità, anche sul piano sociale e politico, derivata dallo sbilanciamento verso l’esecuzione di quanto creato da altri, a discapito dello sviluppo della creatività.

La terza di quattro lezioni di fisica per tutti con Uaar Roma il 24 maggio


Uaar Roma organizza un breve corso pensato per un pubblico non specializzato, centrato sulla Relatività Ristretta e Generale di Albert Einstein.
“Fisica in salotto” è anche il titolo di un libro divulgativo pubblicato dal docente,
il prof. aggregato Guido Corbò.

Un nuovo appuntamento con Fotografia è... a Roma il 25 e 26 maggio



Per info e prenotazioni: 

06 88817633
                             
Il workshop è aperto a tutti e può partecipare anche chi non ha partecipato ai precedenti appuntamenti.

A Roma "LE 9 STANZE Viaggio a tempo negli spazi dell'arte", Coop Art Festival l'1 e 2 giugno




Sabato 1 e domenica 2 giugno 2019
 vi aspettiamo al primo
Coop Art Festival
"LE 9 STANZE Viaggio a tempo negli spazi dell'arte"
a cura di Giorgio de Finis.

Il Festival si articola su due giornate con 3 distinte fasce orarie per l'ingresso:
Fascia A dalle 16.00 alle 18.00
Fascia B dalle 18.00 alle 20.00
 Fascia C dalle 20.00 alle 22.00.

Al momento della prenotazione è necessario comunicare la fascia oraria di interesse. Durante le due ore sarà possibile vivere un vero e proprio "percorso esperenziale" in un viaggio a tempo negli spazi dell'arte.

Il Festival è un evento di raccolta fondi a sostegno delle attività della Cooperativa Sociale di Psicoterapia Medica, realizzato in collaborazione con "Le LEVAIN - Roma" Sponsor Tecnico del nostro aperitivo.

Ingresso 20 euro
Vi aspettiamo in via Federico Rosazza 46, 00153 Roma - II piano

Per info e prenotazioni:
06 88817633
progetti-eventi@psicoterapiamedica.org




Il Francesco Venerucci Trio a Roma il 25 giugno


Francesco Venerucci Trio
------------------------------------ 
Francesco Venerucci piano
Dario Rosciglione contrabbasso
Amedeo Ariano batteria

25 giugno 2019 
ore 21.30


Alexander Platz Jazz Club
via Ostia 9
00192 Roma

telefono:

0683775604
prenotazioni

Francesco Venerucci propone - oltre  a celebri jazz standards rivisitati - una selezione di brani originali  tratti dal suo vasto repertorio di composizioni.  
Per questo progetto di Piano trio Francesco Venerucci ha scelto musicisti dalla straordinaria esperienza e musicalità, da molti anni protagonisti della scena musicale italiana, quali il contrabbassista Dario Rosciglione e il batterista Amedeo Ariano. Da anni la ricerca musicale di Francesco Venerucci è rivolta al superamento del divario che si è imposto tra generi musicali,   tra scrittura e improvvisazione, tra musica popolare e colta,  grazie ad una riuscita, personale, sintesi stilistica. 


È uscito "On a cloud", il nuovo album di Diana Torti


 
"...un’incisione molto speciale, fra composizione e improvvisazione, con molti riferimenti ai suoni delle avanguardie, di qualunque tipo esse siano. Da un brano all’altro, dagli standard agli originali portati in studio dagli esecutori, si nota questa voglia di ricerca, di fare qualcosa di nuovo.”  
(Vittorio Lo Conte - Musiczoom) 



Un crowdfunding per la produzione del nuovo album di Rocco Giordano


Il nuovo CD di Rocco Giordano

La musica è un diritto, è libera, è per tutti: mi chiamo Rocco, sono un cantautore e amo la musica da sempre. Dopo quattro anni di lavoro sono arrivate queste 12 canzoni, incluso un pezzo composto 25 anni fa, che vorrei poter pubblicare e far ascoltare. Da quella prima traccia, nella mia vita sono successe moltissime cose e, oggi, sono qui per lanciare questo crowdfunding che non ha finalità di guadagno, bensì l’intento di far ascoltare il più possibile queste canzoni... continua a leggere cliccando il progetto qui di seguito.

Gli eventi del 2017-2018


Nel ringraziare lettori, contributori, segnalatori, artisti e professionisti che ci hanno segnalato le loro attività e opere nel corso dell'anno,  la Redazione augura a tutte e tutti Voi un'estate serena, intensa e piena di realizzazioni.

Attività, presentazioni e convegni che SPAZI ha contribuito a diffondere e promuovere nel 2017-2018 sono accessibili a questi link, cliccando su "VAI":
  • Presentazione de "La bella e la bestia", Roma, Biblioteca Marconi, 6 ottobre 2017: VAI
  • Presentazione de "L'ultimo concerto" a Roma, 12 novembre 2017: VAI
  • Presentazione di "Droga: uso, abuso e dipendenza" a Napoli, 17 novembre 2017: VAI
  • Presentazione di "Cronaca di un delitto annunciato" all'Istituto Di Vittorio-Lattanzio, Roma 27 novembre 2017: VAI
  • Presentazione di "Droga: uso, abuso e dipendenza" a Roma, 1 dicembre 2017: VAI
  • Per una ricerca sulla specificità (eventuale) dell’arte al femminile - #5
    Estetica ed esistenza, Roma 23 febbraio 2018: VAI 
  • Presentazione di "Mondi senza tempo" a Roma il 29 aprile 2018: VAI
  • "Una notte in Radio", non-stop radiofonica del 5 maggio 2018: VAI
  • "La stanza della musica", podcast, 5 maggio 2018: VAI 
  • Presentazione di "Internet, L'amico pericoloso", a Napoli il 18 maggio 2018: VAI 
  • Presentazione di "Ritratto di uno stalker" a Roma, 19 maggio 2018, Biblioteca Valle Aurelia: VAI
  • "Psiche e Arte V", Roma, 20 maggio 2018 nell'ambito di "Immagineparola": VAI 
  • Intervista a Tony Carnevale, Roma 3 Radio, 22 giugno 2018, podcast: VAI 
  • "Il pensiero e il suono", conferenza sulla musica e sulla formazione artistica, Roma 23 giugno 2018: VAI
  • "Il turco in Italia" alla Cavea di Sabaudia, 16 luglio 2018: VAI

E ora...